Post Partita 34: 4 volte Juventus

Il campionato è finito con abbondanti giornate di anticipo; quindi andiamo spediti e vediamo cosa è successo durante la 34esima giornata di Serie A.

Sabato pomeriggio (neanche di sera) la Juventus ha chiuso il campionato. C’è poco da dire: Allegri, nonostante le iniziali diffidenze juventine e le iniziali feste dei tifosi romanisti, ha stravolto tutti i pronostici (per la gioia degli juventini e la delusione dei romanisti). Più che stravolto ha sorpreso, vincendo con una squadra ben rodata ma che non è più Conte-centrica.
Campioni come Tevez, Pogba, Pirlo, Bonucci, Buffon & co. hanno saputo ben interpretare il gioco di Allegri e si sono assicurati il campionato con ben 4 giornate di anticipo. Inutile commentare la partita contro la Sampdoria, chiusa per 1 a 0 con un gol di Vidal al 32esimo (già ci eravamo scordati di Vidal). Il campionato si chiude qui, almeno per la lotta scudetto, mentre quella per accedere alla Champions rimane sempre molto accesa.
Sabato sera Sassuolo e Palermo hanno chiuso con un pareggio (0-0); la squadra emiliana sembra aver perso mordente in questa ultima parte di campionato. Forse assisteremo ad un cambio in panchina con la ripresa a settembre della nuova stagione?

Come dicevamo la lotta Champions è ora l’unica a tenere vivo il campionato in questi ultimi suoi scorci. La Roma vince in casa contro un Genoa che gioca svogliato per 2 – 0. La squadra di Gasperini regala di fatto la partita concedendo, per esempio, il secondo gol a Doumbia che apre le marcature e che ora viene elogiato coerentemente dai tifosi romanisti. Per il Genoa la zona Europa League si allontana.
Anche la Lazio gioca una partita svogliata, illuminata solo dal solito Parolo sul finire del secondo tempo. Reja e Biava giocano un brutto tiro alla squadra capitolina e la fermano con un pareggio (1-1), permettendo la momentanea rimonta romanista.

Pareggiano 0 a 0 anche l’Inter e il Chievo in una partita un po’ monotona e priva di emozioni.

Torna alla vittoria la Fiorentina che sembra essersi ricordata di star giocando per l’Europa. Con 3 gol affossa il Cesena e tanti saluti; finalmente la maledizione dei rigori dei Viola è sfatata.

Chiudiamo con il Napoli che devasta un Milan da serie B, purtroppo. Ma è normale; Inzaghi non vuol più essere l’allenatore del Milan, o meglio non può. I giocatori non lo seguono più, la dirigenza lo tiene lì solo per tappare un buco di 4 settimane e lui si sente mortificato. I risultati si vedono sul campo. Il Napoli trionfa con 3 gol e si porta a -4 dalla Lazio.

Mancano all’appello Cagliari, Parma, Torino ed Empoli che giocheranno tra oggi domani, in un campionato sempre più spalmato e monotono.

La migliore: la Juventus. Vince sontro la Samp e chiude i giochi.

La peggiore: il Milan, che ormai è un fantasma. Povero Crudeli!

I risultati della 34esima giornata

Sampdoria – Juventus  0 – 1

Sassuolo – Palermo  0 – 0

Roma – Genoa  2 – 0

Atalanta – Lazio  1 – 1

Fiorentina – Cesena  3 – 1

Inter – Chievo  0 – 0

Verona – Udinese  0 – 1

Napoli – Milan  0 – 3

La classifica

Juventus  76

Roma  64

Lazio  63

Napoli  59

Fiorentina 52

Sampdoria  51

Genoa 50

Inter 49

Torino* 48

Palermo 43

Milan 43

Udinese 41

Chievo 41

Verona 40

Empoli* 38

Sassuolo 37

Atalanta 33

Cagliari* 24

Cesena 24

Parma* 16

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.ilpostgiusto.com/wp-content/uploads/2015/01/Guinness-Man.jpg[/author_image] [author_info]Davide Diana, 26 anni, nato e cresciuto a Roma. Laureato in Storia e società e ora Freelance Blogger. Si definisce un Nerd atipico: ama i film, i fumetti, i videogiochi… ma sopra ogni cosa ama viaggiare. Una volta ho provato ad essere normale… i peggiori 2 minuti della mia vita.Content goes here[/author_info] [/author]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.