Addio B.B. King, il Re del Blues

B.B. King, la leggenda del Blues aveva 89 anni, ne avrebbe compiuti 90 a settembre. Soffrendo da molto tempo per una sindrome da diabete, si è spento la scorsa notte nella sua casa di Los Angeles.

Il musicista, autore di hit internazionali, ha ispirato e influenzato generazioni di chitarristi di tutto il mondo, primo fra tutti Eric Clapton.
Nella sua lunghissima carriera ha inciso 50 album in studio entrando ai primi posti delle classifiche americane per copie di single e di album vendute. Considerato uno dei migliori chitarristi elettrici ha contribuito alla diffusione del Blues nel mondo.
Membro storico della Rock’n’roll Hall of Fame, in carriera King ha vinto 15 Grammy Award, l’ultimo nel 2009, per il miglior disco blues. Numerosi sono i cantanti che hanno duettato con King: da Luciano Pavarotti a Elton John, da Phil Collins a Zucchero.

Era nato da una famiglia di contadini, nella regione del Missisipi, e lui stesso lavorava nei campi di cotone prima di coltivare la passione per la musica.

Vi lasciamo in compagnia di uno dei suoi più grandi successi Lucille.

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.ilpostgiusto.com/wp-content/uploads/2015/01/fra.jpg[/author_image] [author_info]Francesca Cervelli, 26 anni, Laureata in Storia Contemporanea, Roma. Sogna un mondo migliore mentre prepara dolci, guarda telefilm e legge, sempre, anche le etichette dello shampo sotto la doccia. “Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso”.[/author_info] [/author]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.