Berlusconi e la Cassazione: assolto. E ora?

Silvio Berlusconi viene totalmente assolto dai giudici di Cassazione per il processo Ruby. L’ex premier e leader politico era stato condannato a 7 anni di reclusione ma, secondo i giudici, quando B. la notte del 28 Maggio 2010 chiamò in questura per affidare “la nipote di Mubarak” alla Minetti non compì nessun reato.

Per i giudici l’ex premier venne a conoscenza della minor età della ragazza, “Ruby”, nel momento in cui chiamò in questura per “liberarla” (la ragazza era stata fermata con l’accusa di furto).

Finisce così una lunga nottata per il Cavaliere che a 48 ore dalla fine anticipata dei servizi sociali per la condanna in frode fiscale  ringrazia vivamente i magistrati “che hanno fatto il loro dovere senza farsi condizionare dalle pressioni mediatiche e dagli interessi di parte. Quello che in altri paesi sarebbe scontato in Italia è una prova di coraggio e di indipendenza che merita rispetto e ammirazione”. 

Berlusconi inoltre afferma di sentirsi di nuovo forte e di tornare in campo per consolidare la combattività di Forza Italia e per dare nuova linfa al centro destra, oramai incarnato nella Lega di Salvini.

Anche se questa viene vista una vittoria, sia dall’ex premier che dai deputati di FI, l’entusiasmo potrebbe essere frenato da una nuova inchiesta che, sempre a Milano, vede Berlusconi indagato per atti giudiziari in relazione al pagamento delle ragazze che partecipavano, come da loro confessato, alle “cene eleganti” di Arcore.

Lele Mora ed Emilio Fede, mentre scontano la loro pena per esser stati coinvolti nei “giri di reclutamento” di ragazze, si mostrano felici per verdetto che scagiona Berlusconi. Quindi le testimonianze non bastano; non basta neanche sapere che Nicole Minetti, al tempo consigliere regionale e che oggi, a neanche quaranta anni, percepisce la pensione, organizzava “cene galanti” ad Arcore. Nonostante alcune intercettazioni abbiano dimostrato il sussistere di tutto questo per i giudizi non è abbastanza a quanto pare. Forse nemmeno Berlusconi è veramente Berlusconi?

Alfano lo aspetta a braccia aperte; con un tweet esprime tutta la sua serenità: “Berlusconi definitivamente assolto su caso Ruby. L’abbiamo sempre pensato, l’abbiamo sempre sperato. Ora sia più forte con #destraestrema”.

Berlusconi e la Cassazione: assolto. E ora?

L’illogicità della giustizia italiana colpisce ancora. Ora si vedrà come il Cavaliere verrà accolto nel concreto da una destra cambiata o forse solo in attesa. Salvini e la Lega ritorneranno all’alleanza politica o creeranno una frazione e disordini? Come dice una famosa canzone “lo scopriremo solo vivendo”.

Fonti:

www.lastampa.it

www.larepubblica.it

Francesca
IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.