Colosseo Quadrato Vendesi

Non c’è pace per l’Eur! L’Eur Spa, sull’orlo del fallimento finanziario, sta iniziando a pensare di vendere 6 dei suoi edifici più famosi e importanti, e tra questi c’è il “Colosseo Quadrato“.

Quella dell’Eur è un storia davvero brutta da sentire e da leggere. Già qualche settimana fa ho provato a stilare una specie di classifica sui vari scandali che hanno colpito questo quartiere storico di Roma in questo ultimo periodo, e ad oggi la situazione continua a peggiorare.

Quello che emerge è che il principale protagonista di questo dissesto, non solo economico, è proprio l’Eur Spa. La società per azioni, invischiata in decine di casi di corruzione (molti dei quali legati alla banda della “Roma di Mezzo“) ora si trova a corto di fondi. Da qui l’idea di vendere il patrimonio immobiliare del quartiere.

Servono, per la precisione, ben 130 milioni di Euro per il completamento della famosissima Nuvola di Fuksas; mai edificio fu così funesto per un solo quartiere!!!Nuvola Fuksas

Ad ora il patrimonio azionario della Spa in fallimento è suddiviso tra il Ministero dell’Economia, che detiene il 90% delle azioni, e il Comune di Roma, con il restante 10%. Sono proprio questi due che dovranno decidere il da farsi, ossia se aumentare il capitale societario per completare i lavori del nuovo centro congressi, oppure no. Quindi la domanda sorge spontanea: come fare per battere cassa?

Vendendo il Colosseo Quadrato!

Sì, lo so, il nome ufficiale dell’edificio è “Palazzo della Civiltà Italiana“, ma nel cuore di tutti i romani è sempre stato “Colosseo Quadrato“, proprio per la sua somiglianza (voluta) con il monumento più famoso della capitale.

Oltre ad essere simbolo del quartiere, il Palazzo della Civiltà sta per diventare anche vittima sacrificale insieme ad altri 5 edifici storici dell’Eur.

Sì, ho detto proprio vittima sacrificale! Mi chiedo, con rabbia, se un pezzo di storia italiana (uno dei gioielli dell’architettura del ‘900) possa fare questa fine, e cadere vittima dei giochi di corruzione e malaffare che l’èlite romana ha tessuto in questi anni. Ad oggi il Colosseo Quadrato è di fatto affittato al Gruppo Fendi, ma da affittarlo a venderlo il passo è stato breve, a quanto pare.

Gli altri 5 edifici in vendita potrebbero essere:

  • Il Palazzo dell’Arte Moderna;
  • Il Palazzo delle Arti, all’interno del quale è presente il Museo delle Arti e delle tradizioni popolari;
  • Il Palazzo della Scienza, con il museo Etnografico Antropologico e il museo dell’Alto Medioevo;
  • Palazzo Agricoltura;
  • Palazzo Autarchia;

La sola idea di questa svendita eccezionale ha alzato un vespaio di polemiche.

Non voglio entrare nel merito politico, perché ci si addentrerebbe in un labirinto senza uscita, però la  domanda che mi sono posto poche righe fa continua a tormentarmi; Perché mai e secondo quale logica in questo Paese devono essere sempre la cultura, la storia e l’arte a pagare per gli errori della nostra inadeguata classe politica?

A voi la risposta….


Per saperne di più:

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.ilpostgiusto.com/wp-content/uploads/2015/01/Guinness-Man.jpg[/author_image] [author_info]Davide Diana, 26 anni, nato e cresciuto a Roma. Laureato in Storia e società e ora Freelance Blogger. Si definisce un Nerd atipico: ama i film, i fumetti, i videogiochi… ma sopra ogni cosa ama viaggiare. Una volta ho provato ad essere normale… i peggiori 2 minuti della mia vita.Content goes here[/author_info] [/author]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.