Cose che non sapete sui dinosauri (forse)

Prima o poi sapevo che avrei scritto un articolo del genere: da amate e appassionato non potevo non dire la mia sui dinosauri, le più incredibili creature che abbiano mai calcato la terra. Ecco alcune cose che non sapete su questi animali (forse).

Nell’epoca dell’informazione disinformante molte cose vengono svalutate e gettate nella ressa mediatica della folla desiderosa di bugie; scusate l’eccessivo uso di termini critici ma è quello che è accaduto con i dinosauri. Ora mi spiego meglio…

Jurassic Park Gate
Il cancello che tutti i bambini hanno sognato di attraversare.

Diciamoci la verità, prima che Spielberg partorisse una delle pellicole più belle della storia del cinema non tutti conoscevano e apprezzavano questi animali deceduti da milioni di anni. I dinosauri attiravano già i bambini di mezzo mondo, dopotutto come non potevano enormi creature piene di denti e armate di tutto punto non attirare l’attenzione dei bambini?!?! Tuttavia l’avvento di Jurassic Park ebbe un effetto decuplicatore sul fascino emanato da questi animali.
Jurassic Park sdoganò il mondo della paleontologia portando la gente comune ad apprezzare dinosauri & co. e trasformando questi animali estinti in un vero e proprio brand miliardario, creando un vero e proprio fenomeno di massa.

Era il 1993 ed io avevo solo 5 anni; che effetto pensiate abbia avuto sulla mia fanciullesca mente quel film??? E’ una domanda retorica questa! Diciamo che mi cambiò la vita, e che mi portò ad avvicinarmi al mondo della scienza e soprattutto della storia (ebbene sì, quando andavo alle elementari credevo che i libri di storia parlassero anche di dinosauri). Dal 1993 ho quindi iniziato a documentarmi su queste creature, arrivando ad ottenere anche una discreta cultura accademica (non ho mai partecipato ad una qualsiasi spedizione paleontologa, per mia sfortuna) che, purtroppo, ho dovuto accantonare con il tempo; ai professori universitari non importa quanti denti aveva un T-Rex, loro vogliono che tu studi il loro stramaledetto manuale e basta. Crescere è anche questo, mettere in un angolo decennali passioni per affrontare le sfide del quotidiano.

Questo mio fanciullesco interesse è rimasto assopito fino ai primi giorni di giugno, quando nelle sale è uscito “l’atteso” Jurassic World, quarto film di questa saga che si è fermata al primo film. Sorvolerò sul film in questione: non vedevo tanta m…. da non so quanto tempo, si tratta solo di un patetico tentativo di far leva sui sentimenti nostalgici della mia generazione. Niente idee innovative ed effetti speciali non troppo eccelsi (sono talmente reali che la loro finzione viene messa in evidenza), dopotutto i produttori avranno fatto questo ragionamento: “Ma che ce ne frega dei contenuti e della storia??? Cavolo stiamo parlando di lucertole carnivore giganti che si sbranano e mangiano decine di persone!!! Al diavolo i contenuti!!!”.

Ciò che veramente mi ha fatto capire la pellicola è che per anni, a causa della disinformazione consapevole di questi film, sui dinosauri si sono dette un sacco di cavolate. Spielberg stesso ha ammesso che per il primo Jurassic Park dovette calcare le mani su alcuni aspetti scientifici.
Ecco il perché di questo articolo; scommettiamo che alcune di queste cose le ignorate, anche a causa della disinformazione di Hollywood???

ECCO ALCUNE COSE CHE NON SAPETE SUI DINOSAURI:

  • Iniziamo con le basi: uomini e dinosauri non sono mai vissuti nello stesso periodo. Sembra stupido ma molti non lo sanno (il 41% degli americani crede che uomini e dinosauri abbiano convissuto). Detto questo possiamo passare a cose più interessanti;
  • Gli uccelli sono di fatto dinosauri. Non c’è distinzione tra dinosauri e uccelli; i secondi infatti si sono sviluppati dai teropodi, un gruppo di dinosauri carnivori di cui facevano parte il Tyrannosauro, lo Spinosauro e tutti i predatori più terrificanti dell’epoca. Vi farà accapponare la pelle saperlo, ma il Tyrannosauro era ricoperto di piume: secondo recenti ricerche e stupefacenti ritrovamenti fossili è emerso che molto probabilmente i grandi teropodi come il T-Rex avessero il corpo, se non totalmente, almeno parzialmente coperto di piume. Una tragedia che avrebbe potuto sgretolare la credibilità del film di Spielberg: chi avrebbe temuto un gigantesco pellicano carnivoro??? Nonostante le necessità cinematografiche ribadiamo il concetto che gli uccelli non solo sono i diretti discendenti dei dinosauri, ma sono a conti fatti dinosauri in miniatura.
T-Rex piumato
Una rappresentazione su come poteva essere realmente un T-Rex.

 

  • Velociraptor con piume
    Ecco come appariva un vero Velociraptor. Avete ancora paura?

    Altro chiarimento sul film: i velociraptor di Jurassic Park non sono mai esistiti. I veri raptor erano alti come tacchini e pieni di piume, i loro artigli non tranciavano e affettavano ma servivano a bucare la giugulare della preda, alla quale il veloce predatore si attaccava. E’ vero che cacciavano in gruppo, ma la mitica scena della cucina del primo film è inverosimile: Spielberg lo sapeva e decise di incrementare la taglia dei raptor per fare presa sul pubblico e instinlare un ancestrale senso di terrore.

 

  • Alcuni dinosauri avevano 2 cervelli: soprattutto i grandi erbivori come i sauropodi avevano un secondo cervelletto (in realtà un’espansione del midollo spinale) alla base della colonna vertebrale, vicino al sedere insomma. Questo “secondo cervello” era molto più grande del primo e aveva la funzione di controllare i muscoli e la parte inferiore del corpo. Inoltre veniva incontro anche alla necessità di avere un organo di “pensiero” ben irrorato di sangue: immaginate infatti il cuore di un sauropode (famosi per il loro collo lungo) che fatica faceva per pompare sangue fino su in cima alla testa.
  • Il primo scheletro di dinosauro ad essere scoperto fu di un esemplare di Iguanodonte, nel 1822. Questa creatura lasciò senza parole la stampa e l’alta borghesia dell’epoca che iniziò a fantasticare su mostri preistorici che vivevano nelle profondità della terra. A destare stupore fu l’enorme e appuntito corno ritrovato a pochi metri dallo scheletro che, dopo approfonditi studi, si rivelò essere un pollice e non un ornamento del muso.
primo dinosauro scoperto
Ecco un Iguanodonte, primo dinosauro ad essere catalogato.
  • Pterosauri e Ictiosauri non erano dinosauri ma rettili. Il Mosasauro comparso nell’ultimo film non era un dinosauro, bensì un rettile più simile al coccodrillo, stesso discorso per tutte le creature volanti apparse nei film; per capirci è come confondere i delfini con i pesci.

Queste sono solo alcune curiosità sui dinosauri che ricordo; per non dilungarmi vi lascio a questo video molto simpatico. Ci sarebbe molto altro da dire e da scoprire, ma in fondo anche io non voglio togliere tutta la magia a questi veri e propri miti che mi hanno accompagnato per tutta l’infanzia. E’ vero che Spielberg ha proposto un film non scientificamente corretto, ma io comune lo ringrazio ogni giorno per averlo fatto.

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.ilpostgiusto.com/wp-content/uploads/2015/01/Guinness-Man.jpg[/author_image] [author_info]Davide Diana, 26 anni, nato e cresciuto a Roma. Laureato in Storia e società e ora Freelance Blogger. Si definisce un Nerd atipico: ama i film, i fumetti, i videogiochi… ma sopra ogni cosa ama viaggiare. Una volta ho provato ad essere normale… i peggiori 2 minuti della mia vita.Content goes here[/author_info] [/author]

Una risposta a “Cose che non sapete sui dinosauri (forse)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.