Frank Underwood e i nostri politici

Dopo la candidatura annunciata da Hillary Clinton per la corsa alla presidenza degli Stati Uniti d’America per il 2016 e in vista del finale della terza stagione di House of Cards, che andrà in onda stasera alle 21.10 su Sky Atlantic HD, andiamo a scoprire i 10 motivi per cui nessuno dei nostri politici sarà mai figo quanto Frank Underwood, il protagonista della fortuna serie targata Netflix.

1- Nessuno dei nostri politici che viene da un luogo tanto sconosciuto come Frank Underwood proviene da Gaffney è stato in grado di renderlo un posto figo
Vedendo House of Cards, un posto come Gaffney riesce ad affascinarti con il clima tipico del sud degli States. Se penso a Giuliano Teatino, luogo di nascita di Antonio Razzi, “grande” politico italiano, e località sicuramente più bella di Gaffney, non vengo minimamente affascinata da nulla. Solo il fascino del luogo straniero?

maxresdefault
Underwood batte l’anello sul tavolo www.youtube.com

2-Nessuno dei nostri politici porta un anello con tanta scioltezza
Sì, parlo del pacchiano anello del collegio militare “The Sentinel”, collegio che Frank Underwood ha frequentato in gioventù. Ce lo vedete voi il ministro Pier Carlo Padoan con un anello? Non credo.

Claire Underwood (Wikipedia)
Claire Underwood (Wikipedia)

3-Nessuno dei nostri politici ha una moglie così bella e tosta
Claire è la spalla di Frank e la sua metà: il loro è un connubio perfetto e completamente volto al potere. Noi in Italia dobbiamo accontentarci di Clio, la moglie di Giorgio Napolitano. Con tutto il rispetto ovviamente.

4-Nessuno dei nostri politici è in grado di parlare al suo pubblico, e per di più al suo pubblico fuoricampo, senza sembrare matto
Frank Underwood si rivolge invece direttamente a noi e lo fa in modo schietto. Matteo Salvini parla tramite i tweet e per di più lo fa facendo la figura del bigotto intollerante. Persino Facebook ha avuto la decenza di sospenderlo per 24 ore. Mi pare giusto.

5-Nessuno dei nostri politici è sveglio ed intelligente come Frank
Le eccezioni ci sono, ovvio, ma basta fare una carrellata tra i nostri deputati per rendersene conto. No?

6-Nessuno dei nostri politici, pur essendo tutti odiosi, riesce a farsi ben volere come riesce a fare Frank, l’uomo più cattivo e odioso di sempre
Tutti tifano per Underwood anche se è profondamente infame. Voi invece avete tifato per l’odiosa Elsa Fornero quando ha pianto in modo ipocrita in tv? La compassione non vi ha sicuramente mossi, giustamente, in quel momento.

Frank con la giacca di pelle (www.pinterest.com)
Frank con la giacca di pelle (www.pinterest.com)

7-Nessuno dei nostri politici, anche se ci prova, porta un giacchetto di pelle con tanto stile
Vi ricordate Matteo Renzi con il giacchetto alla Grease? Ecco, appunto.

8-Nessuno dei nostri politici è in grado di generare una fedeltà così elevata come riesce a fare il Presidente Underwood
Doug Stamper, in House of Cards, ha rinunciato a 2 milioni di dollari per restare fedele ad Underwood. Da noi persino Sandro Bondi, fedelissimo di Silvio Berlusconi, ha cambiato maglia. Peggio di Ibrahimovic.

Underwood e le mitiche costolette (www.seriangolo.it)
Underwood e le mitiche costolette (www.seriangolo.it)

9-Nessuno dei nostri politici mangia le costolette di maiale con la stessa rude eleganza di Frank
Sono certa che sia così.

10-Nessuno dei nostri politici verrebbe mai interpretato da Kevin Spacey
Come dartene torto, eh Kevin?

E voi che ne pensate?

Buon House of Cards a tutti!

Elisabetta Graziani

Immagine in evidenza presa da Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.