la-profezia-della-curandera

La profezia della curandera – Mamani

La profezia della curandera è un romanzo che ormai è in circolazione da un bel po’ di anni. Lo scrittore Hernán Huarache Mamani è laureato in economia ma poi si è convertito alle pratiche di curandero. Viaggiando per il Perù e mettendosi in contatto con gli ultimi curanderos che vivono sulle Ande, dove lui è nato, si è arricchito di una conoscenza che appartiene alla tradizione orale e che non manca di raccontare nei suoi libri.

La profezia della curandera

Due parole sulla trama

Kantu è una ragazza di Cuzco, bella, intelligente e follemente innamorata di un bianco che, per sintetizzare, la seduce ed abbandona. Lei non si rassegna e, per riconquistare questo amore, decide di iniziare un cammino di fede e crescita spirituale secondo i riti e la cosmovisione andini, un sistema di credenze in cui, da brava cittadina, si era sempre rifiutata di credere. Questo viaggio, più spirituale che geografico, la porterà a conoscere persone e lati di sé che credeva estinti. Noi, d’altro canto, saremo condotti a scoprire l’importanza che la donna aveva nella società incaica, raccolta e conservata nelle tradizioni andine.

Cos’è che funziona e cosa proprio no6649-Profezia_curandera.indd

Funziona, ne La profezia della curandera, il modo in cui Mamani riesce a rendere la vita a Cuzco, capitale dell’impero Inca, e nelle comunità andine della provincia. I personaggi che intervengono nel cammino di Kantu, il modo in cui si vestono, quello che dicono, sono proprio lì, in Perù, fanno parte anche dei miei racconti di viaggio e di quelli dei miei amici. I colectivos e combi che la ragazza usa per spostarsi sono il pane quotidiano della popolazione peruviana, con la stessa calca, gli stessi odori, gli stessi colori. Quello che funziona più di tutto poi, è quello che evidentemente Mamani porta più caro dentro sé e che riesce a raccontare superbamente: il sorgere del sole nelle comunità andine, i giorni di pioggia, il vento che freddo spazza via le nuvole a 5000 metri. Le strade sterrate che si inerpicano per le Ande ed i sentieri pietrosi su cui i campesinos si arrampicano per raggiungere casa e campi. I lama, gli alpaca, il cielo azzurro azzurrissimo ed il bruno e l’ocra delle cime sotto. I riti con le foglie di coca, con il fuoco sono tutti veri e sono tutti lì, proprio in quei punti geografici che Mamani indica. E’ impossibile non emozionarsi e non abbandonarsi al desiderio di prendere uno zaino a caso ed andare in aeroporto.

mamaniQuello che non funziona, invece, sono la trama e lo stile. Da occidentale che ha letto il libro in traduzione (perché così mi è capitato di averlo) devo dire che lo stile narrativo di Mamani non mi ha convinto. La profezia della curandera è scritto in un modo forse troppo semplice, poco curato, e qui non sto criticando l’essenzialità, ché se ne avessi trovata l’avrei senza dubbio gradita. Mi riferisco al poco labor limae – ed è per questo che ho denunciato la mia occidentalità ad inizio paragrafo. Non mi è piaciuta nemmeno la trovata dalla quale scaturisce la trama, cioè il fatto che Kantu decida di smuovere mari e monti non perché profondamente convinta della necessità di accrescere la propria conoscenza di sé, ma sempre con l’obiettivo di riconquistare un uomo. Le donne, sapete, sono in grado di fare scelte anche se non c’è un uomo di mezzo (sì, era una puntualizzazione femminista).

Lo leggiamo? Sì lo leggiamo, perché racconta il Perù vero, ma consapevoli che in alcuni punti ci vorrà un po’ di forza di volontà per andare avanti. Punteggio: 3 stelline.

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.ilpostgiusto.com/wp-content/uploads/2015/01/10708666_10206345938108178_7498697571676157063_o.jpg[/author_image] [author_info]Chiara Di Gaetano ha 26 anni e 7 soprannomi. Ha vissuto a Roma, Londra e Lima ma continua ad avere la residenza nei Castelli in Aria. Legge, scopre, viaggia e ficca il naso. Il suo super potere è riuscire a rosicare per le stupidaggini.[/author_info] [/author]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.