La regina maledetta – Senza Cera

Con La regina maledettaSenza Cera ci sorprende e scrive in versione femminile. Buona lettura!

 

Che si è vero che da quarche parte,

Magari nascosto nell’ombra della notte,

C’è un re seduto su un trono in disparte che aspetta me:

la più vera tra le corrotte.

Ma de sta a aspettà io me ne frego,

E si sto Re veramente esiste, de venimme a cercà de certo nun lo prego.

Nun glie dico manco de insiste

Perché quanno a ‘na regina glie pugnalano er core

Lei se mette l’armatura, smette un po’ de crede nell’amore.

Sur viso un’ombra scura, ma lei lo sa de esse sé stessa.

E pazientemente aspetta davanti a ‘no specchio la sua immagine riflessa.

L’immagine de ‘na regina si…de ‘na Regina maledetta.

Di Simone de Santis, in arte Senza Cera. Per la pagina FB clicca qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.