“I conti segreti di Salvini” – Milioni di euro investiti in modo illegale dal Carroccio

E’ di poche settimane fa l’inchiesta del settimanale Espresso dal titolo I conti segreti di Salvini. Milioni di euro sono stati investiti in modo illegale. Dove è finito il tesoro della Lega? Dove sono finiti il 48 milioni di euro messi sotto sequestro dal tribunale di Genova dopo la condanna di Bossi per truffa ai danni dello Stato?

A queste domande il tribunale di Genova sta cercando di rispondere, dalla Lega nessuna risposta, se non una querela ai danni dell’Espresso da parte di Matteo Salvini.

Un’associazione senza scopro di lucro, una ONLUS, sembra questa la risposta alle domande poste. Una ONLUS usata per ricevere finanziamenti dalle aziende e girarli a società controllate dalla Lega. I documenti ottenuti dall’Espresso permettono di andare oltre i bilanci ufficiali e di ricostruire una trama finanziaria architettata dal Carroccio che va dalla cacciata di Umberto Bossi ad oggi.

L’associazione si chiama Più Voci ed è stata creata da tre commercialisti fedelissimi di Matteo Salvini nel 2015, periodo del processo per truffa che ha poi mandato sul lastrico il partito imponendo il sequestro dei conti correnti. Tra il 2015 e il 2016 piovono sul conto corrente della ONLUS due bonifici con la causale “erogazione liberale”; i versamenti sono riconducibili alla Immobiliare Pentapigna, proprietà privata dell’imprenditore Luca Parnasi. Il nome è sconosciuto ai più ma è la figura che dovrebbe costituire il nuovo stadio della A.S. Roma, e che è stato contattato per un consulto mirato alla progetto in opera di costruzione del nuovo stadio de A.C. Milan. L’immobiliare, come del resto tutto il Carroccio, non ha risposto alle domande dell’Espresso, dunque non sapremo il vero motivo dei due versamenti da 250 mila euro a favore della ONLUS leghista.
Parnasi avrà contribuito, non da solo ovviamente, al proselitismo del Carroccio al di sotto del Po di Noi Con Salvini? Dov’è finito il tesoro della Lega?
Non lo sapremo molto presto, e forse questi giri di denaro non avranno mai un rivelazione logica e sincera.

Cos’altro maschera la Lega, ma soprattutto cos’altro nasconde il nuovo leader del centro destra che mira alla guida del nuovo governo? Lo scopriremo solo vivendo canta una famosa canzone.

Sta di certo che per i nuovi sovranisti Roma non è più ladrona.

Leggi qui l’inchiesta integrale.

Fonte: Espresso, pp. 31-35


Junior Communications
IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.