pandoro-farcito-panna-mascarpone

Pandoro farcito con panna e mascarpone

Il Natale è alle porte, mancano circa 20 giorni, ma è già da molto di più che vediamo le strade e i negozi illuminati da quelle lucine che ci mettono tanta allegria. I supermercati offrono già cioccolata e dolci natalizi; arricchiamo di più la dolcezza di questa festa con la ricetta de il Pandoro farcito con panna e mascarpone.

Siete pronti? Armatevi di pazienza, non per il tempo di preparazione, ma perché sarà difficile resistere alla tentazione di mangiare il Pandoro farcito con panna e mascarpone prima di servirlo a tavola!

Tempo di preparazione: 20 Minuti

Ingredienti:

  • 1 Pandoro;
  • 400 gr di Mascarpone;
  • 125 gr di Zucchero a velo;
  • 200 ml di Panna da montare;
  • q.b. Zucchero a velo per la guarnizione.

pandoro-farcito

Procedimento:

  1. Tagliare il Pandoro a fatte orizzontali, spesse circa un paio di dita e porlo su una spianatora;
  2. In una pirofila unire il mascarpone allo zucchero a velo;
  3. Montare la panna nello sbattitore e poi aggiungere, con una paletta di plastica, al precedente composto;
  4. Ora prendete la base del pandoro e versare una parte del composto, procedere fino a riunire il pandoro nella sua solita forma. Per dare una forma più natalizia unite le fette in modo sfalzato;
  5. Spolverare la cima del pandoro con altro zucchero a velo.
  6. Mettere in frigo per almeno un’oretta, poi servire.

N.B.: Il dolce farcito va consumato entro minor tempo possibile (ma non penso ci siano problemi) e va mantenuto in frigorifero.

Se non vi piace il Mascarpone, o volete semplicemente farcirlo il modo diverso, potete sostituirlo con la crema pasticcera, alla quale andrà sempre aggiunta la panna montata.

Non mi resta che augurarvi una Buona Ricetta e un dolce Natale come questo Pandoro farcito con panna e mascarpone. 🙂

 

Main photo by Flickr, credit Icerunner


[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.ilpostgiusto.com/wp-content/uploads/2015/01/FC-.jpg[/author_image] [author_info]Francesca Cervelli, 27 anni, Laureata in Storia Contemporanea, Roma. Sogna un mondo migliore mentre prepara dolci, guarda telefilm e legge, sempre, anche le etichette dello shampo sotto la doccia. Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso.[/author_info] [/author]

Lascia un commento