Ricette estive a base di pesce: il ceviche

Le ricette estive a base di pesce devono assolvere ad alcuni compiti, imprescindibilmente: devono essere fresche, facili, devono farci sentire il mare in bocca e la salsedine nel naso. Il ceviche, piatto della costa peruviana, grazie al suo mix di pesce crudo e limone, soddisfa tutte queste caratteristiche.

Se siete capitati qui ma in realtà cercate un secondo veloce e caldo, le polpette di tonno e patate faranno al caso vostro.

Noi invece proseguiamo spediti verso l’estate.

Ingredienti per 4-6 persone

  • 1kg di pesce – bianco e di mare. Può essere orata, dentice, rana pescatrice, a voi la scelta;
  • 3/4 di tazza di succo di lime;
  • 1 spicchio d’aglio triturato;
  • 1 peperoncino triturato;
  • 1 cipolla rossa affettata a listine strette;
  • 1 peperone non troppo grande tagliato a rondelle;
  • 1 patata dolce;
  • sale;
  • pepe;
  • latte;
  • lattuga.

Preparazione

Mettete a lessare la patata dolce, quando sarà pronta pelatela e tagliatela a rondelle. Poi lavate il pesce, sfilettatelo e tagliatelo a bocconcini cubici. Mettetelo in un recipiente e condite con sale, pepe, succo di lime, aglio, cipolla, peperoncino e peperone. Alla fine versate un goccio di latte e mescolate bene. Servite su una foglia di lattuga, accompagnando il pesce con rondelle di patate dolci.

Rifiniture

Plato_de_cancha_290809
Canchitas peruviane. Crediti: wikimedia user Dtarazona, CC BY 2.0

Il ceviche de pescado come si mangia in Perù viene servito accompagnato con choclo e canchitas, il primo è mais bollito, il secondo tostato. Purtroppo trovare il mais peruviano in Italia è molto difficile, perché Monsanto ha il monopolio delle sementi di mais e soia in Europa, ed entrambe le sementi sono OGM. Meglio farne a meno quindi.

Con la testa del pesce, che ovviamente non finisce nel ceviche, i peruviani ci fanno una bella zuppa, detta chilcano, con la quale si accompagna il ceviche, utilizzata per smorzare il piccante. Mettete a bollire le teste in acqua e sale e bevete ancora caldo.

Mi raccomando, il ceviche va servito appena versate il succo di lime, non lo lasciate a macerare lì per ore, ché tutte quelle belle cose dette delle ricette estive a base di pesce se ne andrebbero a far benedire. Repetita iuvant: il pesce deve essere veramente crudo, non cotto nel limone.

Rassicurazioni

Appena finito di raccontare a nonna del ceviche, lei ha risposto “pesce cotto, carne cruda”. La saggezza popolare è sempre autorevole ma vi assicuro che se il pesce è buono e fresco non avrete da correre rischi. D’altronde io sono ancora viva per raccontarlo!

Buon appetito ed alla prossima ricetta.

 

Foto principale di: Flickr user KaMpErƎ & Le-tticia, CC BY 2.0

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.ilpostgiusto.com/wp-content/uploads/2015/01/10708666_10206345938108178_7498697571676157063_o.jpg[/author_image] [author_info]Chiara Di Gaetano ha 26 anni e 7 soprannomi. Ha vissuto a Roma, Londra e Lima ma continua ad avere la residenza nei Castelli in Aria. Legge, scopre, viaggia e ficca il naso. Il suo super potere è riuscire a rosicare per le stupidaggini.[/author_info] [/author]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.