San Martino del Carso – Giuseppe Ungaretti

In occasione dell’anniversario dell’entrata dell’Italia nel primo conflitto mondiale, rileggiamo i versi di Giuseppe Ungaretti de San Martino del Carso. Ad oggi, se si guarda ad oriente, non sembra che le cose siano cambiate.

San Martino del Carso

Di queste case
Non è rimasto
Che qualche
Brandello di muro
Di tanti
Che mi corrispondevano
Non è rimasto
Neppure tanto.
Ma nel cuore
Nessuna croce manca
E’ il mio cuore
Il paese più straziato.

 

Per saperne di più su Giuseppe Ungaretti –> http://www.treccani.it/enciclopedia/giuseppe-ungaretti/

Main photo by Wikipedia:Il monumento alla Beata Giovanna Maria Bonomo tra le rovine di Asiago, città completamente rasa al suolo.


 

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.ilpostgiusto.com/wp-content/uploads/2015/01/FC-.jpg[/author_image] [author_info]Francesca Cervelli, 27 anni, Laureata in Storia Contemporanea, Roma. Sogna un mondo migliore mentre prepara dolci, guarda telefilm e legge, sempre, anche le etichette dello shampo sotto la doccia. “Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso”.[/author_info] [/author]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.