Torno Subito 2016: arrivano nuove opportunità

Torno Subito 2016

Nuovo anno nuovo bando. Torno Subito prende il via con l’edizione 2016, la terza per il programma nato dall’idea dell’Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo della Regione Lazio, volta alla promozione di un piano di sviluppo di percorsi di formazione e di sperimentazione di esperienze lavorative.

Il programma, come ogni anno, è diviso in due fasi:

  • La prima da svolgere fuori dalla regione Lazio, in Italia o in uno qualsiasi dei Paesi del Mondo, che prevede la possibilità di frequentare un corso di alta formazione o un master oppure di realizzare una work experience presso un Ente/Azienda
  • La seconda da effettuare nella regione Lazio, attivando un tirocinio presso un Ente/Azienda dove reimpiegare le competenze acquisiste nella prima fase

L’obiettivo di questo percorso è l’acquisizione e il miglioramento di competenze da parte di giovani ragazzi così da procedere alla costruzione di opportunità per un qualificato inserimento occupazionale nel tessuto produttivo della regione Lazio.

Clicca qui per maggiori informazioni su Torno Subito 2016

Altro giro, altra corsa. Non perdete le opportunità offerte da Torno Subito 2016!

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.ilpostgiusto.com/wp-content/uploads/2015/01/Betta_.jpg[/author_image] [author_info] Elisabetta Graziani, 28 anni, di Roma. Dottoranda in Storia Medievale, ama Boston, il calcio e le cose belle di ogni tipo (compreso Kevin Spacey). Per ardua ad Astra.[/author_info] [/author]

Vittime d’Europa: Erasmus e Bruxelles

E’ veramente difficile scrivere in questi giorni. Siamo tempestati dai Media da notizie di ogni genere, ma soprattutto da notizie tragiche. L’incidente in Spagna con conseguenti vittime italiane, studentesse in Erasmus, e il nuovo attacco terroristico a Bruxelles, con vittime ancora indefinite. Vittime  d’Europa, una Europa che nonostante si impegni non riesce a migliorare. Leggi tutto “Vittime d’Europa: Erasmus e Bruxelles”

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale – Montale

Ho-sceso-dandoti-il-braccio-Montale

Tra i massimi autori italiani del Novecento. Eugenio Montale, già dalla prima raccolta (Ossi di Seppia, 1925) riuscì a tradurre il male di vivere attraverso la corrosione dell’Io lirico tradizionale e del suo linguaggio. A scuola rimasi fortemente colpita da Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale; è una delle più note liriche scritte in memoria della moglie Drusilla Tanzi, ed è stata composta nel novembre del 1967. Leggi tutto “Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale – Montale”